Clinica Veterinaria San Silvestro
Loading...


Displasia di anca



 Gallorini
Di Gallorini Francesco
Inserito il 30-11--0001


Dr. Francesco Gallorini Medicoveterinario
Ambulatorio Veterinario S.Silvestro
Castiglion Fiorentino AR
mail@fgallorini.net

Diagnostica clinica e opzioni terapeutiche della displasia d’anca.
La Displasia dell’anca deveessere considerata come un processo patologico dinamico che inizia in etàgiovanile e si esaurisce con la morte del paziente. Nel momento in cuiesaminiamo un soggetto displasico di fatto “apriamo una finestra” in un puntopreciso dell’evoluzione della malattia.


L’esame fisico nel paziente sveglio ed in anestesia, combinato con un completo studio radiografico ci consentono di effettuare la miglior valutazione e di conseguenza la miglior indicazione terapeutica.
 
Anamnesi 

Una completa raccolta anamnestica  è di fondamentale importanza.  Se consideriamo che questa patologia, pur essendo da considerarsi ad eziologia multifattoriale, è determinata da un un “fattore genetico” ereditabile si capisce che una completa indagine sulla genealogia e sulla famiglia
del paziente è fondamentale. Contemporaneamente non devono essere trascurate le “componenti ambientali” che giocano comunque un ruolo importantissimo, nel determinare l’espressione fenotipica della malattia.Esame clinico su paziente sveglio
Nella valutazione del paziente displasico, un’attentavalutazione  dinamica del paziente cipotrà dare delle informazioni fondamentali.
 
Esame clinico su paziente anestetizzato
 
Premessa la necessità di avere un’adeguato rilassamento edanalgesia, la valutazione clinica del paziente anestetizzato risulta essere unpassaggio indispensabile aprire la nostra “finestra” nella evoluzione dellapatologia.Segno di Ortolani: angolo di riduzione (lassità articolare)
Test di Bardens (lassità Articolare)
Segno di Barlow: angolo di sublussazione (angolo DAR)
Angolo di sublussazione
 
Le informazioni che otteniamo dalla valutazione clinica,congiuntamente a quelle tratte dall’esame radiografico, ci consentono ottenere la più precisavalutazione del momento patogenetico della malattia.
 
Evoluzione della patologia ed opzioni terapeutiche
 
La displasia d’anca è un processo patologico dinamico chesegue, evolvendosi, il paziente per tutta la vita. Gli stadi evolutivipatogenetici e le forme anatomo patologiche seguono un iter evolutivoprevedibile.
Volendo schematizzare i 4 punti cardine:
 
lassità
artrite
dolore
artrosise posti in relazione all’età seguono uno schemaprevedibile.
In considerazione di ciò, la conclusione che possiamo trarreè che il nostro intervento terapeutico dovrà necessariamente tener conto dellostadio evolutivo, in altre parole della “finestra” in cui ci troviamo. Da quila necessità inderogabile di una valutazione quanto più attenta e precisa dellecondizioni cliniche ed anatomo-patologiche del nostro paziente.
Volendo porre in relazione le condizioni evolutive dellapatologia con l’età del nostro paziente, ci accorgiamo che  in età giovanile vi è una quasi totalesovrapponibilità fra le varie classi di età e le opzioni terapeutiche.Viceversa quanto più ci avviciniamo all’età adulta, e poi a quella senile,tanto più i limiti tra una fase e l’altra si possono sfumare e sovrapporre.Ci rendiamo però facilmente conto che vi è un momento dipassaggio, tra la condizione in cui si possono adottare strategie terapeutichedi “salvataggio”, in cui le strutture funzionali dell’articolazione sono ancoraconservate, ed una condizione “terminale-end stage” in cui i danni subitidall’articolazione sono ormai gravi e ed irreversibili.
Un’attenta analisi ci consente di evidenziare che questoscalino patogenetico nel paziente displasico si trova in una età molto precoce.
 
Sinfisiodesi
TPO
Allungamento del collo femorale
Osteotomia intertrocanterica varizzante
Dartroplastica – acetbuloplastica
 
Procedure end-stage
 
Protesi totale d’anca (cementata-non cementata)
PIN (pettinectomia, tenotomia ileopsoas, denervazione della capsula)Resezione della testa femorale
 




COLLEGATO ANCHE A : Displasia di gomito


ARTICOLI COLLEGATI A : Displasia di anca


Contattaci subito


VetSanSilvestro srl

52043 (Ar) Italia
info@vetsansilvestro.com
+39 0575 651442

Richiedi consulenza



TI POTREBBE INTERESSARE



Documento senza titolo

ORARI E GIORNI DI APERTURA

Dal Lunedì al Venerdì
Orario Mattina 09.00 alle 12.30 - Orario Pomeriggio 16.30 alle 19.30

Sabato
Mattina 09.00 alle 12.30 - Pomeriggio 16.30 alle 18.30

GIORNI DI CHIUSURA
Domenica

CONTATTI

     Loc. Montecchio 201/E 52043 (Ar)

     +39 0575 651442

     info@vetsansilvestro.com

     Piva: 02305950517