Valutazione clinica del cane con displasia d’anca

 In Notizie, Ortopedia

La displasia d’anca è una malattia di frequente riscontro nei cani di taglia medio grande. Pastore tedesco, Labrador Retrivier, Golden Retrivier, Rottweiler e molte altre razze ne sono spesso portatrici, non è tuttavia infrequente il riscontro anche in razze di media piccola taglia quali il setter inglese, gli Spaniel e addirittura nei Carlini. La diagnosi precoce rappresenta la chiave di volta per il trattamento, in particolare nel cane giovane in accrescimento abbiamo ancora la possibilità di effettuare interventi di tipo “correttivo” come la Sinfisiodesi Pubica Giovanile (JPS) oppure  Osteotomia Pelvica (Duplice Osteotomia Pelvica o DPO – Triplice Osteotomia Pelvica o TPO). Una volta superata la finestra temporale utile per questo tipo di trattamento si può ricorrere ad interventi di tipo  “sostitutivo” come la protesi totale d’anca (THR). Da ciò la necessità di una attenta valutazione clinica del cucciolo in accrescimento come del soggetto adulto, questo lavoro ha lo scopo di fornire una guida pratica per la valutazione  clinica del cane displasico.

ANTEPRIMA PRESENTAZIONE

Scarica Presentazione. [54,61  Mb]

Contattaci

Post suggeriti

Leave a Comment

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

Clinica Veterinaria San SilvestroClinica Veterinaria San Silvestro